A United Kingdoma:L’Amore che ha cambiato la Storia

Continua

Le foto che hanno fatto la storia del Festival di Venezia 2016. Red Carpet senza pudore

Continua

Land of Mine – Sotto la sabbia

Danimarca, 1945. La lotta per la sopravvivenza sembra ormai non conoscere limiti all’indicibile, consumandosi lenta ed inesorabile. L’incubo della guerra ancora vivo negli occhi dei sopravvissuti, giustifica una distorsione del concetto di giustizia nelle vittime del Nazismo. Sono questi gli ingredienti della tragedia che ha risucchiato la Danimarca – e il mondo – nel vortice nero della seconda guerra mondiale e delle sue conseguenze. Una parabola umana in cui vittime e carnefici si fondono, perdendo la connotazione di topos letterario per varcare quel confine entro cui la disperazione genera uomini bestiali.
Nei giorni che seguirono la resa della Germania alla fine della seconda guerra mondiale, gli alleati deportarono migliaia di soldati tedeschi con l’onere di sacrificarsi per rip...

Continua

Julieta: il film di Pedro Almodovar in concorso al Festival di Cannes 2016

Nei racconti di Alice Munro che ha scelto come base per costruire Julieta,Pedro Almodóvar ha trovato praticamente tutte le sue principali ossessioni: amori, legami femminili e familiari, madri, malattie, uomini quasi assenti e che, se ci sono, sono fedeli solo ai loro istinti carnali.
In questo, e nei suoi colori saturi e nitidi, nei suoi arredi, e nei suoi abiti, Julieta è pura sostanza almodovariana, quella sostanza che drappeggia il melodramma immancabile e fondamentale.

Raccontato attraverso lunghi flashback della protagonista, che dai giorni nostri torna indietro fino a quegli anni Ottanta che l’avevano vista rimanere incinta, e diventare madre e moglie, questo nuovo film del registra madrileno è tutto basato sul dolore di una donna che non si rassegna ad aver perso una figl...

Continua

Renzo Martinelli a Conegliano MEDIASTORIA

ConeglianoMediaStoria ospita domenica 17 aprile alle ore 21.30 al Cinema Don Bosco – a conclusione di una intensa tre giorni di incontri e dibattiti – un singolare duello fra due registi Renzo Martinelli Enzo Monteleone sul modo di raccontare la Storia al cinema. Renzo Martinelli è noto per aver portato sullo schermo pagine controverse della Storia ( Porzus, BarbarossaVajont ) e infine con il recentissimo Ustica, film in programma immediatamente dopo il confronto a due, boicottato dalla distribuzione e snobbato dai critici, che ripropone uno dei più intricati intrighi internazionali. Anche Enzo Monteleone si è cimentato con la Storia sia in veste di sceneggiatore che di regista. Alle ore 15...

Continua

La Rai a ConeglianoMediaStoria

La Rai sarà protagonista della prima edizione di ConeglianoMediaStoria fin dalla giornata di Venerdì 15 aprile quando Giuseppe Giannotti, vicedirettore di Rai Storia, presenterà alle 15.30 al Cinema Don Bosco di Conegliano Meja – Guerre di Confine, il documentario da lui diretto sulla questione giuliano/dalmata.

Alle 18.00 è prevista l’anteprima alla presenza del regista Salvo Cuccia del documentario prodotto da Rai Cinema Il soldato innamorato, commovente ritratto di un meridionale al fronte della Grande Guerra.

Sabato 16 aprile alle ore 10.00 Giuseppe Giannotti illustrerà la mission e i programmi di Rai Storia, il canale che rappresenta uno dei cardini del progetto Rai Cultura diretto da Silvia Calandrelli. Nel corso del 2016 infatti il palinsesto di Rai Storia si è modificato...

Continua

Uccidete papa Wojtyla in anteprima a ConeglianoMediaStoria

La prima giornata ( Venerdì 15 aprile )  di ConeglianoMediaStoria è dedicata all’emittente tematica HISTORY con alle ore 10.00 il confronto aperto con Jan Ronca, Senior Director Programming di HISTORY e alla sera la proiezione in anteprima assoluta dello speciale Uccidete il Papa, che ricostruisce il ruolo giocato dal Vaticano e, in particolare, da Papa Wojtyla durante la guerra fredda e le iniziative messe in capo dal blocco sovietico per contrastarne l’influenza.

Tutti gli appuntamenti sono previsti al Cinema Don Bosco di Conegliano ad ingresso libero e gratuito.

La giornata di venerdì 15 aprile avrà come tema i profughi italiani di ieri e quelli di oggi con tre appuntamenti tra loro concatenati. Il primo alle 15.30 vede al Cinema Don Bosco la proiezione di Meja – Guerre di C...

Continua

CONEGLIANO MEDIASTORIA

Venerdì 29 gennaio 2016 è stata presentata la prima edizione di ConeglianoMediaStoria, presenti il Direttore Artistico Umberto
Berlenghini coadiuvato dal Presidente di AntennaCinema Massimo Mario e da Floriano Zambon, sindaco di Conegliano.
Il primo cittadino ha salutato con piacere il nascere di questa nuova iniziativa pensata nel 2015, un anno quello che ha determinato a ricordare agli italiani la Prima Guerra Mondiale e si è detto sicuro che “I successi messi insieme e il nuovo format daranno a questa manifestazione un proseguo di tutto rispetto”.
Massimo Mario ha sentitamente ringraziato l’amministrazione comunale per l’appoggio offerto durante tutto il processo e poi ha
introdotto Umberto Berlenghini che assieme a Michelangelo Dalto è ideatore del format.
Berleng...

Continua

CONEGLIANO – MEDIASTORIA DAL 29 MARZO A DOMENICA 8 MAGGIO

Continua

THE HATEFUL EIGHT: LE IENE NEL SELVAGGIO WEST

E’  appropriato che l’ottavo film di Quentin Tarantino (come annunciato nei credits) s’intitoli The Hateful Eight, per non parlare del fatto che ha otto protagonisti principali. Rivisitando i temi delle sue opere precedenti, la maggior parte di The Hateful Eight, a dispetto del genere, è ambientato in interni, dove i personaggi sono confinati in uno spazio limitato, come accadeva nella pellicola di debutto di Tarantino, Le Iene. E, come in quello del 1991, il nuovo film vanta un impressionante gruppo di attori, alcuni dei quali hanno lavorato col regista in precedenza.

Mescolando elementi del western classico, compreso Ombre rosse di John Ford (1939), The Hateful Eight è un film che avrebbe potuto essere ambientato in un altro tempo e spazio. Più che in altri suoi film prece...

Continua