Archivi mese giugno 2013

DOPPIO GIOCO di James Marsh

Essere bambini in una città come la Belfast dei primi anni Settanta, significava crescere con l’incubo della violenza appostata dietro ogni angolo delle sue strade. Per Collette McVeigh (Riseborough) da uno di quegli angoli sbucò la morte, quando una pallottola vagante uccise il fratellino di otto anni, con lei che ne aveva solo due di più. Della morte del bambino, Collette ne porta il peso perché causa, seppur involontaria, di quella tragedia. Ora, in pieno 1993, la guerra fra l’IRA e l’esercito di Sua Maestà non accenna a placarsi, nonostante i numerosi sforzi per arrivare a una pace che soddisfi entrambe le parti...

Continua

DREAM TEAM di Olivier Dahan

Dalle stelle degli anni Ottanta e Novanta, alle stalle del nuovo millennio. È questa la parabola discendente del cinquantenne Patrick Orbéra (Garcia), ex calciatore della prima divisione francese, campione con i blues, finito in disgrazia per un semplice cartellino giallo che ha dato il via al suo declino professionale prima, personale poi. Alcol, depressione e non di rado scatti di violenza, hanno infatti causato a Patrick una generale emarginazione. Ad acuire questa non facile condizione, per Patrick c’è la decisione del giudice che lo obbliga a stare lontano da sua figlia, frutto del suo matrimonio da tempo finito...

Continua

PASSIONI E DESIDERI di Fernando Meirelles

Vienna. Dalla vicina Bratislava arrivano due sorelle, con la maggiore in procinto di entrare in un giro di escort per facoltosi clienti. Il primo di questi è l’uomo d’affari inglese Michael Daly (Law), il quale però deve rinunciare alla notte di sesso bollente per colpa di un rappresentante di automobili come lui, subdolo nel minacciare di rivelare la cosa a Rose (Weisz), la bella moglie di Daly rimasta a Londra, a meno che quest’ultimo non accetti di firmare un contratto di vendita. Da par suo Daly non sospetta minimamente della relazione che Rose ha con un giovanissimo e bel fotomodello brasiliano, al quale ha promesso un servizio fotografico su un’importante rivista...

Continua

IL FONDAMENTALISTA RILUTTANTE di Mira Nair

Pakistan, 2011. A Lahore viene rapito un docente americano, con tutta probabilità i suoi sequestratori sono appartenenti alla formazione terrorista di Al Qaeda. Le unità speciali statunitensi presenti nel paese si mettono subito alla ricerca del loro connazionale, aiutati in questo dalla polizia pachistana. Durante quelle concitate ore, in un circolo universitario, attorno a un tavolo siedono due uomini, il giornalista americano Bobby Lincoln (Schreiber) e Changez Khan (Ahmad), insegnante all’università di Lahore. Lincoln è lì con un registratore digitale per raccogliere la storia professionale e personale di Changez, utile magari per le ricerche del rapito. Changez acconsente di raccontarsi a patto che il suo interlocutore non lo interrompa, ascoltando la storia dall’inizio...

Continua

LA LEGGENDA DI KASPAR HAUSER di Davide Manuli

Anno 0. Luogo X. Mare Y (ma noi facciamo subito la spia e riveliamo che si tratta della Sardegna). Dark Man (Gallo) è un pusher di chiare origini yankee che vaga in questa terra assolata e brulla, sproloquiando contro chiunque gli si pari di fronte o, quando è in vena (dopo tutto è un pusher…), si diletta in danze somiglianti a quelle propiziatorie che si facevano nei secoli passati. Probabilmente sceso da un disco volante (non è una battuta), ecco arrivare Kaspar Hauser (Calderoni), altro tipo raccomandato dal CIM. A rendere il soggiorno gradevole, almeno per gli occhi, c’è una bella, conturbante ma anche cafona Granduchessa (Gerini), la quale chiede conto a Dark Man di vari perché e percome si trova lì...

Continua

UNA RAGAZZA A LAS VEGAS di Stephen Frears

All’adorato papà fa credere di guadagnarsi da vivere lavorando come dog sitter: in realtà la bella, giovane e fintamente svampita Beth Raymer (Hall), sbarca il lunario grazie alle sue doti di spogliarellista a domicilio. Dopo l’ennesimo, seppur innocuo, maniaco che le ha fatto passare i classici cinque minuti che sembrano cinque secoli, Beth decide di lasciare il sole della Florida per la luna del Nevada, precisamente quella che brilla sopra Las Vegas. La città che dorme di giorno e vive di notte è diversissima dalla sua Tallahassee, e per Beth l’unico lavoro disponibile è quello di cameriera nei casinò...

Continua

U.S.A. VS JOHN LENNON di David Leaf e John Scheinfeld

Non fa in tempo a mettere piede sul suolo degli Stati Uniti che subito imbraccia una chitarra e, con a fianco la sua amata Yoko, John Lennon si esibisce su un palco zeppo di artisti e cantanti, intonando una ballata dedicata a John Sinclair, poeta e attivista pacifista, appena condannato a una detenzione spropositata per aver fumato marijuana. È il dicembre 1971. È da poco più di un anno che i Beatles hanno scelto di sciogliersi fra lo sconcerto e il dolore di milioni di fan, e ciascuno dei quattro di Liverpool ha iniziato la sua carriera di solista...

Continua

PAULETTE di Jérôme Enrico

2011, periferia parigina. Darle della scorbutica è riduttivo, perché l’anziana Paulette (Lafont) è davvero una che pare avercela con il mondo intero. Se non giustificazioni, qualche spiegazione per il suo caratterino c’è. Rimasta improvvisamente vedova dieci anni prima, proprio il giorno dell’attentato alle Torri Gemelle, Paulette non ce l’ha fatta a mandar avanti da sola la pasticceria inaugurata proprio con il consorte, trovandosi obbligata a cederla a dei “musi gialli” come li chiama lei, che l’hanno trasformata in un ristorante cinese. Poi la crisi economica ha fatto il resto, costringendo Paulette a raccattare cibo lasciato accidentalmente sul piazzale di fronte casa sua, dove ogni sabato mattina c’è il mercato...

Continua