Archivi mese aprile 2014

NYMPHOMANIAC VOLUME 2

Il volume II è molto più difficile da digerire del volume I sotto diversi aspetti e per qualsiasi genere di spettatore sinceramente disposto a metterci un piede dentro. La prima ragione è fisiologica alla scelta distributiva. Vedere e archiviare (cioè seguire, elaborare, discutere, rifiutare o accogliere) la prima parte di un film che chiede una presa di coscienza e di posizione – cinefila ancor prima che ideologica – significa aprire e chiudere una porta, raggiungere un certo grado di saturazione. Il Volume II, a meno di tre settimane di distanza, rilancia la discussione. È una proposta faticosa da accettare.

Continua

Nymphomaniac volume 1 e i fantasmi erotici di Lars von Trier

Una profonda riflessione sulla depressione e l’amore: questo è il senso dell’ultima opera del provocatorio regista danese.

La storia è di quelle potenti e a Berlino, dove il film è stato presentato in anteprima, la critica lo ha applaudito decisamente, al netto delle polemiche per la provocazione del contenuto ad alto tasso erotico.
Una donna viene raccolta sul ciglio della strada da un uomo. La donna è sofferente, ferita e si chiama Joe. L’uomo la ascolta, ne raccoglie lo sfogo e l’ammissione di essere ninfomane fin da bambina. Come ne “Le mille e una notte” il racconto si dipana in otto stazioni che segnano una discesa agli inferi. A breve seguirà nelle sale un “Capitolo secondo”...

Continua

Piccola Patria di Alessandro Rossetto

imm (1)

Un film di Alessandro Rossetto. Con Maria Roveran, Roberta Da Soller, Vladimir Doda, Lucia Mascino, Diego Ribon

* Film Drammatico, durata 110 minuti

 

Italia, Nordest. Lucia e Renata sono due ragazze che vivono in un paesino di provincia e che hanno come principale desiderio quello di acquisire denaro per poter partire. Lavorano sottopagate come cameriere in un grande albergo. Luisa ha un ragazzo, l’albanese Bilal, che utilizza a sua insaputa per rapporti erotici cui assiste pagando un uomo con cui Renata ha intrecciato una relazione fatta di sesso e soldi. I rapporti tra i locali e gli immigrati sono tesi e Lucia e Bilal ne sono consapevoli.

Continua

“The Monuments Men” di George Clooney

Mentre le forze alleate stanno sferrando il loro attacco alla Germania lo storico dell’arte Frank Stokes ottiene l’autorizzazione da Roosevelt in persona per mettere insieme un gruppo di esperti che cerchi di recuperare le opera d’arte che Hitler ha fatto portare via e nascondere in previsione della costruzione del mastodontico Museo del Fuhrer. In caso di sconfitta del Reich l’ordine è di distruggerle. Si viene così a creare una compagnia formata da due storici e un esperto d’arte, un architetto, uno scultore, un mercante, un pilota britannico e un soldato ebreo tedesco per le traduzioni. Escluso quest’ultimo i componenti del gruppo non hanno certo l’età dei combattenti ma la loro missione non è priva di pericoli...

Continua