‘A casa tutti bene’: al cinema anche meglio

 

‘A casa tutti bene’, ma pure al cinema. Anzi, benissimo ai botteghini. Il film di Gabriele Muccino è infatti un successo di critica e di pubblico. Per il regista è un ritorno alla pellicola tricolore. E, per l’occasione, ha deciso di far leva sulle emozioni e sull’emotività del pubblico.

Dieci anni negli Stati Uniti, quattro film realizzati per Muccino, da’ La ricerca della felicità’ a ‘Padri e figlie’, prima di costruire di nuovo qualcosa di profondamente italiano, che potrebbe anche essere l’inizio di un percorso. L’ha detto, tra le righe, proprio il regista romano, felice di aver ritrovato il suo pubblico, come se invece di dieci anni fossero passati dieci giorni dall’ultimo lavoro italiano.

Ma perché ‘A casa tutti bene’ ha avuto questo grande successo? Per la trama, per le coreografie, per il cast. Per il giorno in cui è stato lanciato ufficialmente, il 14 febbraio, giorno di San Valentino, il massimo per una pellicola che parla d’amore. Benché il regista stesso ammetta di aver voluto inserire tutti i sentimenti, non solo l’amore. Tra gli altri, c’è il popolarissimo Stefano Accorsi, scrittore pieno di dubbi e di incertezze, ma che non si arrende mai; c’è Stefania Sandrelli, che interpreta Alba; Pierfrancesco Favino che è Carlo; Sabrina Impacciatore, ovvero Sara. E ancora: Carolina Crescentini.

La trama potrebbe far pensare a una ‘commedia’ come tante. All’italiana, già. Si devono celebrare le nozze d’oro di una coppia e, per l’occasione, sull’isola si organizza una riunione di famiglia super affollata. Dal passato, però, riappaiono come fantasmi mai lasciati andare via gelosie, rimpianti, risentimenti. Paolo (ossia Stefano Accorsi) e il fratello Carlo (Pierfrancesco Favino) sono i figli della coppia che festeggia (Sandrelli e Marescotti). Ma altri personaggi gravitano intorno ai protagonisti, talvolta diventando anche loro tali. Come Sara, Sabrina Impacciatore, che ha collaborato alla sceneggiatura con Gabriele Muccino, che fa coppia con Diego (Giampaolo Morelli), rappresentando un duo un po’ stanco della relazione.

Nel cast c’è anche Sandra Milo, che interpreta Maria (la sorella della festeggiata, Stefania Sandrelli); sua nipote Isabella, interpretata da Elena Cucci, sull’isola si ritroverà a vivere emozioni intense sull’isola. Non finisce qui la sfilata di personaggi e attori: abbiamo pure Gianmarco Tognazzi (Riccardo) e Giulia Michelini (Luana) che aspettano un bambino. Claudia Gerini (Beatrice), moglie di Massimo Ghini (Sandro, affetto dal morbo di Alzheimer) e nuora di Maria.

Poteva non sbancare un film dai buoni (e tanti) sentimenti e con un cast simile?

Lascia un commento

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current month ye@r day *