Categoria Il cinefilo della domenica

Film italiani: Checco Zalone, tre pellicole ai primi tre posti per l’incasso

checco

Checco Zalone è il re dei botteghini italiani. Il comico pugliese ha piazzato infatti tre suoi film ai primi tre posti della classifica delle pellicole che hanno incassato di più nella storia del cinema. Davanti a tutti c’è Quo vado, del 2015, poi Sole a catinelle, del 2013, infine Che bella giornata del 2011. Sono tutti film scritti dallo stesso Luca Medici, vero nome dell’attore barese, in collaborazione con Gennaro Nunziante. L’incasso al box office, complessivo, è di 160 milioni di euro.

Zalone fa meglio del premio Oscar Roberto Benigni: con La vita è bella, del 1997, si trova al quarto posto della graduatoria, 31,2 milioni di euro d’incassi...

Continua

Nymphomaniac volume 1 e i fantasmi erotici di Lars von Trier

Una profonda riflessione sulla depressione e l’amore: questo è il senso dell’ultima opera del provocatorio regista danese.

La storia è di quelle potenti e a Berlino, dove il film è stato presentato in anteprima, la critica lo ha applaudito decisamente, al netto delle polemiche per la provocazione del contenuto ad alto tasso erotico.
Una donna viene raccolta sul ciglio della strada da un uomo. La donna è sofferente, ferita e si chiama Joe. L’uomo la ascolta, ne raccoglie lo sfogo e l’ammissione di essere ninfomane fin da bambina. Come ne “Le mille e una notte” il racconto si dipana in otto stazioni che segnano una discesa agli inferi. A breve seguirà nelle sale un “Capitolo secondo”...

Continua

Piccola Patria di Alessandro Rossetto

imm (1)

Un film di Alessandro Rossetto. Con Maria Roveran, Roberta Da Soller, Vladimir Doda, Lucia Mascino, Diego Ribon

* Film Drammatico, durata 110 minuti

 

Italia, Nordest. Lucia e Renata sono due ragazze che vivono in un paesino di provincia e che hanno come principale desiderio quello di acquisire denaro per poter partire. Lavorano sottopagate come cameriere in un grande albergo. Luisa ha un ragazzo, l’albanese Bilal, che utilizza a sua insaputa per rapporti erotici cui assiste pagando un uomo con cui Renata ha intrecciato una relazione fatta di sesso e soldi. I rapporti tra i locali e gli immigrati sono tesi e Lucia e Bilal ne sono consapevoli.

Continua