Categoria Old post

Samuel L.Jackson nel film di Tarantino “The Hateful Eight”

Continua

Mel Gibson ha festeggiato 60 anni

La sua dote innata è quella di saper raccontare una storia, sia davanti che dietro la macchina da presa: Mel Gibson è una stella di Hollywood tra le più famose che lascia sempre parlare di sè. Una vita in bilico la sua, tra successi e polemiche, soprattutto negli ultimi anni con il bravo ragazzo che passa a essere bad boy nel giro di pochi anni.

Dopo una serie di successi dagli esordi nei primi anni ’80, appunto a cominciare da Interceptor, e dopo gli Oscar del 1996 con Braveheart (miglior film e miglior regista) e una vita passata al fianco della moglie Robyn Moore dalla quale ha avuto sette figli, la stella di Mel Gibson comincia a offuscarsi nel 2006 con il flop di Apocalypto, film che lo vede alla regia.

Un insuccesso che si accompagna al divorzio dalla moglie dopo 26 anni, uno...

Continua

” Per Amor Vostro ” con

Anna è una bambina spavalda e coraggiosa. Oggi è una donna che vive nella sua Napoli e che da vent’anni ha smesso di vedere quel che davvero accade nella sua famiglia, preferendo non prendere posizione, sospesa tra Bene e Male. Per amore dei tre figli e della famiglia, ha lasciato che la sua vita si spegnesse, lentamente. Fino a convincersi di essere una “cosa da niente”. La sua vita è così grigia che non vede più i colori, benché sul lavoro – fa la “suggeritrice” in uno studio televisivo – sia apprezzata e amata, e questo la riempia di orgoglio. Anna ha doti innate nell’aiutare gli altri, ma non le adopera per se stessa. Non trova mai le parole né l’occasione per darsi aiuto.
Giuseppe M. Gaudino realizza con Per amor vostro il suo film più ambizioso perché la ‘storia’ che racc...

Continua

n film ambizioso che si affida alle poderose spalle interpretative di Valeria Golino, facendo correre il pensiero ad Anna Magnani

Continua

Child 44 – Il bambino n. 44 Un film di Daniel Espinosa,con Tom Hardy, Noomi Rapace, Gary Oldman, Joel Kinnaman, Paddy Considine

Nella Russia sovietica non esiste il crimine e l’ordine è mantenuto dalla MGB, polizia segreta e paranoica che sospetta tutti e arresta soltanto innocenti. Leo Demidov è un ufficiale efficiente agli ordini del Maggiore Kuzmin che ha deciso di archiviare come incidente la morte di un ragazzino violato e strangolato da uno psicopatico. Perplesso ma adempiente, Leo esegue il suo dovere e il volere del suo superiore. Ma un secondo caso lo convince presto a indagare, trasformandolo da predatore in preda. Le cose a casa non vanno meglio, Raïssa, moglie e insegnante, lo ha sposato per paura e lo disprezza per i suoi metodi...

Continua

Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate.Un film di Peter Jackson. Con Ian McKellen, Martin Freeman, Richard Armitage, Evangeline Lilly, Lee Pace

Smaug ha deciso di scatenarsi dando fuoco a Pontelagolungo e ai suoi abitanti. Mentre i nani, inermi, guardano la scena dalla montagna, in un delirio di fughe disperate solo Bard decide di combattere il drago riuscendo in extremis a penetrare l’unico punto scoperto della sua dura scorza con una sola grande freccia. Sconfitta la creatura si apre uno scenario ancora più truce: la montagna è libera e il tesoro dei nani incustodito, la notizia si sparge in fretta e, vista la bramosia di Thorin nel tenere l’oro per sè, alle porte si prepara un conflitto tra l’esercito degli elfi e degli uomini (desiderosi di vedere rispettata la promessa fattagli dal nano ora “re sotto la montagna”), quello dei nani accorsi a difendere il loro simile e il grande nemico di Thorin, desideroso d’oro e vendetta...

Continua

“Black Or White”con Kevin Costner, nonno simpatico e premuroso, ma un po’ razzista.Kevin Costner, regala al proprio personaggio un fisico provato dagli anni e uno sguardo smarrito senza abbandonare il suo personaggio di yankee tutto d’un pezzo.Sempre un grande attore

L’avvocato Elliot Anderson ha appena perso la moglie in un incidente d’auto, qualche anno dopo la morte della loro amata figlia diciassettenne nel dare alla luce una bambina, Eloise. Come se non bastasse, la nonna paterna di Eloise, Rowena, si fa avanti per chiedere la custodia della piccola, e nonno Elliott dovrà lottare con tutti i mezzi legali per tenere con sé quella nipotina che è tutto ciò che gli resta della propria famiglia...

Continua

Il cinema come fonte di riflessione e formazione.Imparare a gestire la complessità, appuntamento di lunedì 23 febbraio a Cervia

Continuano gli appuntamenti del ciclo di  incontri dal titolo Il Cinema come fonte di Riflessione e Formazione Il Comitato Unico di Garanzia  del Comune di Cervia propone al pubblico un percorso di riflessione sulla complessità della realtà che ci circonda prendendo spunto  da storie raccontate in alcuni film..

Lunedì  23 febbraio l’appuntamento è con Irina Palm di Sam Garbarski.  IL programma propone inoltre il 16 marzo L’uomo del Treno di Patrice Leconte  e il  13 aprile il film La migliore Offerta di Giuseppe Tornatore.

 Irina Palm. Siamo nell’area londinese  dove si ambienta la storia di una donna,   in  cerca di  lavoro ma per lei, donna sulla sessantina, non ci sono offerte. Decide allora di tentare con una proposta di assunzione come hostess...

Continua

“Still Alice”, un film di Richard Glatzer, Wash Westmoreland. Con Julianne Moore, Kristen Stewart, Alec Baldwin, Kate Bosworth, Hunter Parrish.

Columbia University di New York. Alice ha una bella vita e tanti ricordi, che una forma rara e precoce di Alzheimer le sta portando via. Confermata la diagnosi dopo una serie di episodi allarmanti, che l’hanno smarrita letteralmente in città, Alice confessa al marito malattia e angoscia. La difficoltà nel linguaggio e la perdita della memoria non le impediranno comunque di lottare, trattenendo ancora un po’ la donna meravigliosa che è e che ha costruito tutta la vita.
Si sente spesso dire che il cinema è terapeutico, che cura il ‘male di vivere’, la malattia, la sua insensatezza. Ci sono film che effettivamente favoriscono l’anamnesi e l’autoanalisi, emergendo i fantasmi o i passeggeri oscuri che ci portiamo dentro...

Continua

” Difret – Il coraggio per cambiare ” di Zeresenay Berhane Mehari. Con Meron Getnet, Tizita Hagere, Haregewoin Assefa, Shetaye Abreha, Mekonen Laeake

1996 Etiopia. In un villaggio nell’area di Addis Abeba la quattordicenne Hirut viene rapita e violentata da colui che la pretende come sposa nonostante l’opposizione dei genitori di lei. La ragazzina riesce a fuggire impossessandosi di un fucile e uccidendo il suo sequestratore come auto difesa. Tutto però è contro di lei, sia la legge dello stato sia le regole ancestrali delle comunità rurali. Solo Meaza Ashenafi, avvocato e leader dell’associazione Andenet (uno studio legale al femminile che assiste gratuitamente donne che altrimenti non avrebbero alcuna possibilità di difendersi dai soprusi di una società dominata dai maschi) decide di assisterla. La battaglia contro i pregiudizi non sarà facile né indolore.
“Difret” in etiope significa avere coraggio, osare...

Continua