Categoria Recensioni

LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE

 La mafia uccide solo d’estate è una godibile testimonianza su Cosa Nostra.

Arturo è un bambino palermitano innamorato di Flora, una sua compagna di classe. Fin dal suo concepimento, ogni avvenimento importante nella sua vita ha coinciso con altrettanti delitti mafiosi.

Con il tempo Arturo cercherà di conquistare la ragazza dei suoi sogni, prendendo sempre più coscienza della realtà che lo circonda.

Capirà che Andreotti non solo non è un ottimo modello da imitare in fatto di donne, ma è anche l’ultima persona da inserire in un ipotetico pantheon di eroi nella lotta alla mafia.

Al  posto del Divo Giulio riconoscerà come esempi da seguire i vari Boris Giuliano, Dalla Chiesa, e Rocco Chinnici,  eliminati uno ad uno da una mafia che uccide solo d’estate.

Fino a quando non scopr...

Continua

IL PARADISO DEGLI ORCHI

“Il paradiso degli orchi” è un leggero giallo per famiglie.

Benjamin Malaussène lavora come capro espiatorio in un centro commerciale.

Il suo compito è quello di lasciar sfogare i clienti insoddisfatti, assumendosi la responsabilità di qualsiasi problema.   Grazie ad un meccanico sguardo da cane bastonato li intenerisce, facendogli desistere da qualsiasi azione legale.

Ma nel centro, una serie di esplosioni uccidono ogni volta un collega di Malaussène che è sempre nei paraggi quando scoppia la bomba.

Mentre la polizia indaga, Benjamin si innamora di una smaliziata giornalista venuta a seguire il caso, anche se non le ha fatto ancora conoscere la sua variegata e caotica famiglia.

Portare per la prima volta al cinema un romanzo di Daniel Pennac non era un’impresa semplice.

Si p...

Continua