Categoria Recensioni

The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca

Cartolina_TheButler_HR

Un film di Lee Daniels. Con Forest Whitaker, Oprah Winfrey, Mariah Carey, John Cusack, Jane Fonda

Cecil Gaines ha imparato il mestiere di domestico nella Georgia degli anni Venti e nella tenuta dell’uomo che ha ucciso barbaramente suo padre in un campo di cotone. Riservato e (ben) educato nelle case dei bianchi, approda a Washington, dove sposa Gloria, diventa padre di Louis e Charlie e viene assunto come maggiordomo alla Casa Bianca. Orgoglioso della sua famiglia e appagato dal proprio destino, Cecil sta. Resta immobile (e invisibile) nella vita come lungo le pareti della stanza Ovale, dove serve il tè e soddisfa le richieste dei suoi presidenti. Fuori intanto il mondo si muove, il mondo si arrabbia, il mondo sta cambiando...

Continua

Tracks – Attraverso il deserto. Il mistero di una donna tra le dune con un cane e quattro dromedari

loc_tracks-attraverso-il-deserto

Alice Springs, 1975: una giovane donna decide di intraprendere un lungo ed impossibile viaggio lungo il deserto australiano e si dà da fare per mettere insieme il necessario per compierlo. Il suo nome è Robyn Davidson, brillante e con una grande forza d’animo, ed il risultato della sua esperienza messa in pratica nel 1977 fu raccontato da National Geographic e successivamente, nel 1981, pubblicato in un libro dal titolo Tracce che espande il contenuto dell’articolo originale. Testo dal quale è tratto il film di John Curran presentato in concorso a Venezia 2013 con Mia Wasikowska ad incarnare la fredda e risoluta protagonista.

Grande il merito del regista, che sa descrivere le avversità dei 2700 chilometri di deserto, ma non cede alla tentazione ...

Continua

NYMPHOMANIAC VOLUME 2

Il volume II è molto più difficile da digerire del volume I sotto diversi aspetti e per qualsiasi genere di spettatore sinceramente disposto a metterci un piede dentro. La prima ragione è fisiologica alla scelta distributiva. Vedere e archiviare (cioè seguire, elaborare, discutere, rifiutare o accogliere) la prima parte di un film che chiede una presa di coscienza e di posizione – cinefila ancor prima che ideologica – significa aprire e chiudere una porta, raggiungere un certo grado di saturazione. Il Volume II, a meno di tre settimane di distanza, rilancia la discussione. È una proposta faticosa da accettare.

Continua

“The Monuments Men” di George Clooney

Mentre le forze alleate stanno sferrando il loro attacco alla Germania lo storico dell’arte Frank Stokes ottiene l’autorizzazione da Roosevelt in persona per mettere insieme un gruppo di esperti che cerchi di recuperare le opera d’arte che Hitler ha fatto portare via e nascondere in previsione della costruzione del mastodontico Museo del Fuhrer. In caso di sconfitta del Reich l’ordine è di distruggerle. Si viene così a creare una compagnia formata da due storici e un esperto d’arte, un architetto, uno scultore, un mercante, un pilota britannico e un soldato ebreo tedesco per le traduzioni. Escluso quest’ultimo i componenti del gruppo non hanno certo l’età dei combattenti ma la loro missione non è priva di pericoli...

Continua

DON JON

“Don Jon” è un’innovativa commedia sulla dipendenza dal porno.

Jon Martello jr. (Joseph Gordon-Levitt) è un italoamericano, del New Jersey, la cui vita è scandita da un preciso rituale: corpo, casa, auto, famiglia, chiesa, amici, ragazze.

Gli amici lo chiamano “Don”,  per la capacità di portarsi a letto una donna diversa ogni sera. Ma Jon ha una sola passione: il porno.

Certo della superiorità della masturbazione davanti ai video hard, la pratica anche dopo il sesso reale.

Assuefatto da questa dipendenza, è convinto che la sua certezza non possa vacillare. Almeno fino a quando non incontra Barbara (Scarlett Johansson).

Il primo film da regista di Joseph Gordon Levitt è una commedia atipica con un finale tipico.

Non poteva essere altrimenti per il  protagonista di 500 ...

Continua

LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE

 La mafia uccide solo d’estate è una godibile testimonianza su Cosa Nostra.

Arturo è un bambino palermitano innamorato di Flora, una sua compagna di classe. Fin dal suo concepimento, ogni avvenimento importante nella sua vita ha coinciso con altrettanti delitti mafiosi.

Con il tempo Arturo cercherà di conquistare la ragazza dei suoi sogni, prendendo sempre più coscienza della realtà che lo circonda.

Capirà che Andreotti non solo non è un ottimo modello da imitare in fatto di donne, ma è anche l’ultima persona da inserire in un ipotetico pantheon di eroi nella lotta alla mafia.

Al  posto del Divo Giulio riconoscerà come esempi da seguire i vari Boris Giuliano, Dalla Chiesa, e Rocco Chinnici,  eliminati uno ad uno da una mafia che uccide solo d’estate.

Fino a quando non scopr...

Continua

IL PARADISO DEGLI ORCHI

“Il paradiso degli orchi” è un leggero giallo per famiglie.

Benjamin Malaussène lavora come capro espiatorio in un centro commerciale.

Il suo compito è quello di lasciar sfogare i clienti insoddisfatti, assumendosi la responsabilità di qualsiasi problema.   Grazie ad un meccanico sguardo da cane bastonato li intenerisce, facendogli desistere da qualsiasi azione legale.

Ma nel centro, una serie di esplosioni uccidono ogni volta un collega di Malaussène che è sempre nei paraggi quando scoppia la bomba.

Mentre la polizia indaga, Benjamin si innamora di una smaliziata giornalista venuta a seguire il caso, anche se non le ha fatto ancora conoscere la sua variegata e caotica famiglia.

Portare per la prima volta al cinema un romanzo di Daniel Pennac non era un’impresa semplice.

Si p...

Continua