Indovina chi viene al cinema?

Mancano pochi giorni al natale.

Tra regali da comprare, pranzi da preparare e  lavori da ultimare non siete ancora andati al cinema?

Come ogni fine settimana OggiBlog.it vi presenta i film appena usciti nelle sale!

 

 

 

I SOGNI SEGRETI DI WALTER MITTY (114 min) – Commedia

di Ben Stiller con Ben Stiller, Shirley MacLaine, Kristen Wiig, Sean Penn

Walter Mitty (Ben Stiller) lavora come sviluppatore di negativi alla rivista “Life”. Spesso sogna ad occhi aperti mirabolanti imprese che non realizza nella sua anonima vita reale. L’occasione per cambiare arriva con la scomparsa del “negativo  25″,  la foto scelta per la copertina dell’ultimo numero cartaceo. Walter girerà intorno al mondo per rintracciare Sean O’Connell (Sean Penn), il fotografo che l’ha scattata.

Definito il nuovo Forrest Gump, il quinto film da regista di Ben Stiller è una commedia difficilmente etichettabile. Un film forse ruffiano ma anche vivace e ispirante.

Consigliato a: Gli amanti del “carpe diem”, dei paesaggi e dei sogni da realizzare. Quelli che sperano in un film migliore di “Mangia, prega, ama” nel descrivere la voglia di stravolgere la propria vita.

 

COLPI DI FORTUNA (90 min) – Commedia

di Neri Parenti con Christian De Sica, Pasquale Petrolo, Claudio Gregori, Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu

Tre storie sulla fortuna. Mario (Luca Bizzarri) e Piero (Paolo Kessisoglu) vincono alla lotteria, ma dopo una notte brava, non trovano più il fortunato biglietto. Gabriele Brunelli (Christian De Sica) è un imprenditore tessile  superstizioso, in procinto di chiudere un affare in Mongolia; ma dovrà vedersela con Bernardo Fossa (Francesco Mandelli) traduttore quanto iettatore. Felice (Lillo) ex ballerino televisivo con la Carrà, “eredita” un fratello: Walter (Greg) infastidito dalla parola “niente”.

Consigliato a: Chi aspetta il natale unicamente per vedere il cinepanettone natalizio, curioso di sapere come sarà l’annunciato ultimo film del trio De Laurentiis- Parenti- De Sica.

 

INDOVINA CHI VIENE A NATALE? (90 min) – Commedia

di Fausto Brizzi con Diego Abatantuono, Claudio Bisio, Raoul Bova, Cristiana Capotondi.

Giulio (Diego Abatantuono)  e Marina (Angela Finocchiaro) per il natale, accolgono nel cottage di montagna la loro famiglia allargata. Da Chiara (Claudia Gerini), la sorella di Giulio, con il nuovo fidanzato Domenico (Claudio Bisio)  e i suoi figli pestiferi annessi,  a Francesco (Raoul Bova) il ragazzo senza braccia della figlia Marina (Cristiana Capotondi).

Prodotto da Medusa, il nuovo film di Fausto Brizzi si propone di combattere lo strapotere delle commedie natalizie di De Laurentiis e di descrivere i “parenti serpenti” in modo leggero, quasi favolistico.

Consigliato a: chi non crede nella parabola artistica discendente di Fausto Brizzi.

 

FROZEN – Il regno di Ghiaccio (100 min) – Animazione

di Chris Buck con Enrico Brignano, Serena Rossi, Serena Autieri

Un incantesimo della principessa Elsa costringe  il regno di Arandelle in un inverno senza fine. La sorella Anna, insieme a Kristoff e Olaf, un pupazzo magico, andranno alla sua ricerca, convincendola a liberare il regno da questa maledizione.

Torna il classico Disney natalizio, ispirato questa volta alla fiaba “La regina delle nevi” di Hans Christian Andersen. Stile visivo e comico simili al fortunato “Rapunzel”. Brignano interpreta il pupazzo Olaf, con una voce diversa dal solito.

Consigliato a: Le famiglie e i cinefili. I primi per  far divertire i loro bambini, i secondi per far divertire le loro menti, comparando questo film disney con il sovietico “La regina delle nevi” di Lev Atamanov (1957). Il film che fece innamorare dei cartoni animati il re dell’animazione giapponese Hayao Miyazaki.

 

PHILOMENA (98 min) – Drammatico

di Stephen Frears con Judi Dench, Steve Coogan, Charlie Murphy.

Phiomena Lee (Judi Dench) dopo aver abbandonato il figlio appena nato ed essersi chiusa in un convento, parte alla sua ricerca dopo cinquant’anni. Ad accompagnarla il giornalista Martin Sixsmith (Steve Coogan) allergico alle storie strappalacrime ma desideroso di rilanciare la sua carriera.

Tratto da una storia vera, il regista di “The Queen” dirige un film sulla lotta tra fede e scetticismo. Vincitore del Premio Osella per la migliore sceneggiatura  alla settantesima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Consigliato a: chi ama le storie forti ed è curioso di sapere come faccia Judi Dench a recitare così bene nonostante la maculopatia.

 

Andrea Fioravanti

Lascia un commento

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current month ye@r day *